Condizioni Generali di Vendita

1. Disposizioni generali
1.1 – Salvo quanto diversamente previsto in qualsiasi condizione particolare di vendita
espressamente convenuta tra Giuseppe e F.lli Bonaiti srl e il proprio cliente (di seguito,
quest’ultimo denominato  “l’Acquirente” e collettivamente le “Parti”), le seguenti condizioni
generali di vendita (di seguito le” Condizioni Generali “) disciplineranno la compravendita dei
materiali prodotti / lavorati da Giuseppe e F.lli Bonaiti srl (di seguito” Bonaiti “o
(Venditore )(di seguito i “Materiali”).
1.2 – Tutti i contratti per la vendita dei Materiali (di seguito la “Vendita” / le “Vendite”)
conclusi in Italia e all’estero fra il Venditore ed i propri clienti sono regolati dalle presenti
Condizioni Generali.
1.3 – Le Condizioni Generali applicabili a ciascuna Vendita sono quelle incluse nell’Offerta di
Bonaiti. Le Condizioni Generali sono inoltre pubblicate sul sito web di Bonaiti.

Documenti an e accessori 2. conclusione del contratto di compravendita
2.1 – I documenti e altri articoli accessori alla Vendita quali, a titolo esemplificativo,
Campioni, foto, Disegni, hanno valore puramente indicativo, salvo of sia che Espressamente
indicato dal venditore che tali elementi debbano considerarsi vincolanti.
2.2 – Il contratto di Vendita si considera concluso al momento del ricevimento da parte
dell’Acquirente della Conferma d’Ordine emessa da Bonaiti comprensivo dell’Offerta, dei
dettagli dei Materiali ordinati, delle di presenti Condizioni Generali delle eventuali condizioni particolari di Vendita di cui all’Offerta, debitamente firmati e siglati (qui di seguito la
Stipulazione della Vendita).In mancanza di Conferma d’Ordine, il contratto di Vendita sarà
considerato stipulato se e quando il Venditore, dopo il ricevimento dell’Ordine
dell’Acquirente, completo di quanto sopra specificato, effettui la consegna di Materiali
ordinati.
L’Ordine dell’Acquirente, completo di quanto sopra specificato, sarà inviato dall’Acquirente
via email entro e non oltre 15 (quindici) giorni dalla data di emissione dell’Offerta di Bonaiti
con l’originale via successivame risen via
recapitato espressamente il diritto di non accettare o dare esecuzione a un Ordine
dell’Acquirente ove tale Ordine non corrisponda all’Offerta o se l’Ordine non è completo
come sopra indicato, o se tale Ordine e tutti i documenti relativi non sia stato inviato al
Venditore debitamente sottoscritto e / o sia stato ricevuto dal Venditore oltre il suddetto
termine di 15 (quindici) giorni.
Nel caso di un cliente continuativo, quest’ultimo invierà a Bonaiti queste Condizioni Generali
firmate con il suo primo Ordine e le medesime Condizioni Generali si applicheranno a tutti i
successivi Ordini emessi dal tale cliente in tale anno di calendario.
2.3 – Eventuali modifiche proposte dall’Acquirente successivamente alla Stipulazione della
Vendita non saranno vincolanti per Bonaiti salva espressa accettazione scritta delle
stesse da parte di Bonaiti.
2.4 – Qualora sia previsto un pagamento alla Stipulazione della Vendita, il
contratto si intenderà efficace vincolate e solo per Bonaiti a condizione che tale pagamento sia stato
integralmente tempestivamente effettuato e.

Consegna
3.1 – In assenza di specifica diversa pattuizione scritta tra le Parti, la consegna dei Materiali avverrà
FCA stabilimento del Venditore, nel significato attribuito a tale termine dal testo degli Incoterms editi dalla
Camera di Commercio Internazionale di Parigi (ICC)
vigente alla data di Stipulazione della Vendita.

3.2 – In assenza di specifica diversa pattuizione scritta tra le Parti, i termini di consegna della
Vendita sono indicativi e non vincolanti per Bonaiti; Bonaiti farà comunque del proprio meglio
per rispettare i termini di consegna concordati.
3.3 – Fermo quanto sopra, il termine di consegna si riterrà rispettato nel momento in cui il
Venditore comunicherà all’Acquirente che i Materiali sono pronti per il carico presso il
Venditore. Il vettore incaricato dall’Acquirente preleverà i Materiali non più tardi di 5 giorni
dopo la comunicazione di Materiali pronti al carico, eccetto diversa pattuizione tra le parti;
l’Acquirente sarà responsabile di ogni costo e danno che eventuali ritardi nel prelievo dei
Materiali potranno causare al Venditore.
3.4 – I termini di consegna decorreranno a condizione che l’Acquirente, a propria cura e
spese, abbia fornito al Venditore tutte le informazioni, gli articoli ei dettagli necessari per
l’adempimento dell’Ordine, quali dettagli tecnici, campioni fabbricazione dei
materiali per qualsiasi test particolare convenuto tra le Parti e da svolgersi presso Bonaiti sui
Materiali.
3.5 – I termini di consegna decorreranno a condizione che l’Acquirente abbia adempiuto le
proprie obbligazioni di pagamento nella misura e nei termini concordati.
3.6 – Il Venditore farà il possibile per osservare i termini di consegna concordati; salvi i limiti
inderogabili stabiliti dalla legge applicabile, eventuali ritardi nella consegna non attribuiranno
all’Acquirente il diritto di chiedere la risoluzione del contratto di Vendita o il risarcimento di
danni di alcun tipo. Qualsiasi successiva modifica della data di consegna richiesta dall ‘
Acquirente non avrà alcun valore salvo che la stessa sia stata accettata dal Venditore per
iscritto.
3.7 – Fermo quanto previsto all’Art. 3.2, i termini di consegna si intenderanno
automaticamente proporzionalmente prorogati nei casi seguenti:
(a) insufficienza, inesattezza ritardi o da parte delle dell’Acquirente nella trasmissione
indicazioni necessarie per l’ esecuzione della Vendita, ivi inclusi eventuali articoli di prova
necessari per effettuare eventuali test sui Materiali;
(b) forza maggiore, ovvero, a titolo esemplificativo, mancanza o insufficienza di energia
motrice, scioperi- generali o parziali-, disordini, guerre ed ogni altro evento non dipendente
dal Venditor, anche se verificatosi presso i suoi for salvo Venditore di
risolvere il contratto dandone comunicazione scritta all’Acquirente;
(c) inadempimento dell’Acquirente rispetto alle condizioni di pagamento previste, salvo il
diritto del Venditore di risolvere il contratto di Vendita ai sensi dell’Art. 7.
4. Trasferimento della proprietà e passaggio del rischio
4.1 – Il trasferimento della proprietà dei Materiali all’Acquirente avverrà al momento del
passaggio del rischio così come determinato in base agli Incoterms applicabili, a condizione
che i pagamenti dovuti a tale data, anche per Ordini diversi, siano stati eseguiti
dall’Acquirente.
5. Prezzo e condizioni di pagamento
5.1 – Il prezzo di acquisto dei Materiali (di seguito il “Prezzo”) si intende al netto di IVA, FCA
stabilimento del Venditore, salvo diversa espressa pattuizione scritta tra le Parti; il Venditore
ha diritto alla revisione dei prezzi ove l’Acquirente, successivamente all’emissione della
Conferma d’Ordine, richieda delle modifiche tecniche o dei cambiamenti delle condizioni
contrattuali pattuite, ivi de consegus un posticip.
5.2 – Il pagamento del Prezzo verrà effettuato dall’Acquirente secondo quanto
specificamente pattuito per iscritto tra le parti.
5.3 – L’Acquirente non potrà sospendere i pagamenti per nessun motivo e conviene
espressamente che sarà legittimato a proporre eventuali eccezioni o contestazioni solo dopo
avere regolarmente adempiuto le proprie obbligazioni di pagamento.
5.4 – Qualunque ritardo nei pagamenti potrà comportare l’ addebito di interessi di mora al

tasso previsto dalla Legge Italiana in materia di ritardo nei pagamenti nelle transazioni
commerciali, maggiorato di 2 (due) punti percentuali; esso determinerà inoltre, in caso di
pagamento rateale, la decadenza dell’Acquirente dal beneficio del termine, cosicchè tutte le
somme dovute dall’ Acquirente, anche relative ad Ordini diversi, diverranno, a richiesta scritta
del Venditore, immediatamente esigibili. Il mancato pagamento di una qualsiasi somma
dovuta dall’ Acquirente prima della consegna attribuirà al Venditore il diritto di sospendere
e/o cancellare ogni fornitura, anche relativa ad Ordini diversi, salvi gli altri rimedi previsti dal
contratto e dalla legge.

6. Costi ed oneri accessori
6.1 – Salvo quanto diversamente previsto nelle presenti Condizioni Generali o in una diversa
espressa pattuizione scritta tra le Parti, ogni e qualsiasi imposta, tributo, costo di test speciali
di trasporto e di assicurazione relativi ai Materiali, così come, in generale, qualsiasi altro
costo e onere, presente o futuro, accessorio alla Vendita, saranno a carico dell’Acquirente.

7. Garanzia, responsabilità̀ e limitazioni
7.1 – Il Venditore garantisce che prima della consegna i Materiali sono stati testati,
sottoposti a controllo di qualità e misurati secondo procedure conformi agli standard UNI EN
ISO 9001:2015 adottati dal Venditore, come certificato dalle pertinenti autorità, e che i
Materiali sono idonei in base a tali test. Qualsiasi test aggiuntivo specifico richiesto
dall’Acquirente dovrà essere espressamente convenuto dal Venditore; i relativi costi saranno
a carico dell’Acquirente, salva diversa pattuizione scritta .
7.2 – Per quanto riguarda le misure di larghezza e spessore, salvo che specifiche diverse
tolleranze siano convenute tra le Parti nel contratto di Vendita o in altro accordo scritto, si
applicheranno tra le Parti le tolleranze UNI-En 10017 UNI-En 10108; per quanto riguarda il
peso dei Materiali, si applicherà una tolleranza del +/-20% del peso relativo a ciascuna
posizione d’ordine, tale intendendosi ciascun tipo/misura di Materiale incluso nell’’Ordine.
7.3 – I test ed il controllo di qualità effettuati dal Venditore sui Materiali ai sensi dell’art. 7.1
consistono nella prova di trazione (UNI EN ISO 6892-1);
Il Venditore potrà adottare quelle nuove pratiche di test e controllo qualità che riterrà
ragionevolmente necessarie di quando in quando al fine di un costante miglioramento ed
efficienza.
7.4 – Il Venditore manterrà la tracciabilità dei Materiali lavorati e venduti attraverso: 1)
l’archiviazione dei Fogli Di Lavoro per un periodo di 10 anni e 2) l’archiviazione delle provette
testate per ciascun Foglio Di Lavoro per il periodo di 1 anno, conformemente agli standard
applicabili.
7.5 – Il Venditore estrarrà, testerà (e conserverà per il periodo di tempo previsto dall’Art.
7.4) campioni dei Materiali relativi a ciascun Foglio di Lavoro dei Materiali fabbricati e venduti
all’Acquirente e, a condizione che i risultati dei test a campione siano conformi allo standard
UNI EN ISO applicabile, consegnerà all’acquirente la certificazione che tale lotto soddisfa le
specifiche tecniche convenute ed è esente da vizi. In caso di utilizzo per la produzione di
impianti diversi rispetto a quelli usati per la campionatura inziale, il Venditore dichiara di
disporre comunque di un processo che garantisce in ogni caso il rispetto delle specifiche
tecniche convenute; in tale caso è esclusa la necessità di ricampionamento del prodotto.
7.6 – Quanto certificato ai sensi dell’art. 7.5 costituirà la garanzia del Venditore e sarà valido
per 6 (sei) mesi dalla data della consegna.
7.7 – Le non conformità palesi alle specifiche convenute o i vizi palesi dei Materiali (ivi
comprese a titolo esemplificativo eventuali scalfitture, graffi, rigature, ossidazioni e, in
generale, qualsiasi difetto dell’aspetto superficiale del Materiale) o dei relativi imballaggi

dovranno essere comunicati dall’Acquirente al Venditore al momento dello scarico e
comunque entro e non oltre 15 (quindici) giorni di calendario dalla data della consegna; non
conformità occulte alle specifiche o vizi occulti dovranno essere comunicati dall’Acquirente al
Venditore entro 150 (centocinquanta) giorni di calendario dalla data della consegna.
7.8 – La mancata comunicazione delle non conformità e vizi entro i termini di cui all’Art. 7.7
costituirà rinuncia dell’Acquirente a qualsiasi diritto di garanzia in relazione ai Materiali in
questione.
7.9 – Dopo la tempestiva comunicazione di non conformità o vizio ai sensi dell’Art. 7.7 le
Parti si consulteranno al fine di spiegare e risolvere il problema. L’Acquirente si impegna a
collaborare con il Venditore per favorire lo svolgimento di qualsiasi attività relativa
all’individuazione del vizio e delle sue cause.
7.10 – Se dopo un tentativo di buona fede delle Parti in tal senso, dette consultazioni non
portassero a risolvere il problema entro 90 (novanta) giorni di calendario dalla comunicazione
della non conformità/del difetto, il problema sarà deferito ad un laboratorio indipendente di
affidabile reputazione designato dal Venditore e accettabile per l’Acquirente (la cui
accettazione tuttavia non potrà essere irragionevolmente negata e che sarà data entro i 10
(dieci) giorni di calendario successivi). Il mancato riscontro dell’Acquirente equivarrà ad
accettazione del deferimento a tale laboratorio.
7.11 – Se l’Acquirente obietta circa detto laboratorio entro il termine suddetto e le Parti non
riescono a trovare un accordo entro i successivi 10 (dieci) giorni di calendario, si applicherà̀
la disposizione relativa alla soluzione delle controversie di cui all’art 9.2.
7.12 – Il laboratorio indipendente esaminerà campioni significativi dei Materiali in questione
forniti dall’Acquirente e i campioni trattenuti dal Venditore relativi ai lotti compresi nella
consegna in questione; il risultato determinato dal laboratorio sarà vincolante per le Parti ai
fini del presente Articolo. Il laboratorio indipendente nella sua analisi applicherà i medesimi
test previsti dall’Art. 7.1 tenendo in considerazione le tolleranze previste dall’Art. 7.2.
7.13 – Il costo del laboratorio indipendente sarà sostenuto (i) dall’Acquirente se i Materiali
risultano conformi o (ii) dal Venditore se i Materiali risultano non conformi.
7.14 – Qualsiasi Materiale che l’Acquirente ritenga non conforme alle specifiche o difettoso
sarà tenuto non utilizzato in attesa del risultato delle analisi del laboratorio.
7.15 – I Materiali risultati non conformi o difettosi, per accordo delle Parti o per indicazione
del laboratorio, saranno restituiti al Venditore o smaltiti dall’Acquirente a spese del
Venditore. Il Venditore può optare per la restituzione o lo smaltimento a propria esclusiva
discrezione.
7.16 – Il Venditore si impegna a sostituire i Materiali difettosi/non conformi con nuovi
Materiali, a proprie spese, nel più breve tempo possibile o, a scelta del Venditore, a risarcire il
prezzo del Materiale.
7.17 – La garanzia del Venditore non si applica se il difetto è imputabile al fatto
dell’Acquirente o di terzi. In particolare, il Venditore non sarà responsabile in relazione alla
normale usura, al trattamento improprio dei Materiali durante il trasporto, al loro improprio
utilizzo, all’inosservanza delle istruzioni d’uso/ lavorazione, all’installazione errata da parte
dell’Acquirente o di terzi, allo stoccaggio inidoneo; la garanzia del Venditore è inoltre
condizionata all’adempimento da parte dell’Acquirente di tutte le obbligazioni dedotte in
contratto a suo carico.
7.18 – Il rimedio previsto dall’Art. 7.16 è l’unico prestato dal Venditore. E’ espressamente
escluso e rinunciato ogni diverso diritto dell’Acquirente, ivi compreso il diritto al risarcimento
di qualsivoglia danno (inclusi, a non titolo meramente esemplificativo e esaustivo, costi e
mancato guadagno, in conseguenza dell’uso o del mancato uso dei Materiali, danni reclamati
da terze parti) o alla risoluzione del contratto, entro i limiti inderogabili di legge.
7.18 bis – Qualora all’esito dell’attività di individuazione del difetto del Materiale e della causa
del medesimo, emergesse l’insussistenza del difetto o che esso non sia dovuto al Venditore,
tutti i costi sostenuti dal Venditore per l’esecuzione delle predette attività (compresi i costi

relativi al trasporto ed ai test per l’individuazione dei difetti e delle cause) saranno a carico
dell’Acquirente.
7.19 – La garanzia del Venditore di cui al presente Articolo 7 è l’unica garanzia prestata da
Bonaiti in relazione ai Materiali ed è espressamente prestata al posto di qualsiasi garanzia
implicita di qualsiasi tipo, inclusa la garanzia di commerciabilità o di idoneità ad uno scopo
particolare, garanzie che sono tutte escluse.
7.20 – In nessun caso Bonaiti potrà essere responsabile nei confronti dell’Acquirente in
assenza di colpa grave o di dolo.
7.21 – Fermo quanto previsto all’Art. 7.8, in nessun caso Bonaiti potrà essere responsabile nei
confronti dell’Acquirente per un ammontare di danni di qualsiasi genere che ecceda
complessivamente l’ammontare totale effettivamente pagato dall’Acquirente al Venditore
quale prezzo dei Materiali oggetto di contestazione.
7.22 – In nessun caso Bonaiti potrà essere responsabile in connessione con la lavorazione
ulteriore, l’applicazione, il trattamento e in generale qualsiasi uso dei Materiali forniti
all’Acquirente, essendo responsabilità di quest’ultimo assicurare l’idoneità dei Materiali
acquistati a tali lavorazione ulteriore, applicazione, trattamento e in generale a qualsiasi uso
dei Materiali, tenendo Bonaiti indenne da ogni pretesa, anche di terzi, e danno a tale riguardo.
8. Diritto del Venditore di risolvere il contratto
8.1 – Il Venditore avrà il diritto di risolvere immediatamente qualsiasi contratto di Vendita
qualora:
(i) L’Acquirente non adempia ai propri obblighi di pagamento;
(ii) sia incerta la solvibilità dell’Acquirente; (iii) il Venditore si trovi nell‘  impossibilità di
procedere alla consegna per cause da quest’ultimo indipendenti quali, a titolo meramente
esemplificativo e non esaustivo, provvedimenti governativi, scioperi, occupazioni di aziende,
incendi, esplosioni e/o mancanza di disponibilità di materie prime e di mezzi di trasporto.

9. Legge regolatrice e foro competente
9.1 – Le presenti Condizioni Generali e le Vendite cui esse si applicano sono regolate
esclusivamente dalla legge italiana, escluso ogni riferimento alle norme di conflitto oa
convenzioni internazionali.
9.2 – Salvo diverso accordo scritto fra le Parti, qualsiasi controversia che dovesse insorgere
in connessione con le presenti Condizioni Generali e / o con le Vendite sarà di competenza
esclusiva dell’ Autorità Giudiziaria di Milano (Italia), salvo il diritto adire, a
propria discrezione, l’Autorità Giudiziaria del luogo in cui il Acquirente ha il suo domicilio, per
ogni azione che il Venditore decidesse di intraprenqudere de nei confronti